Piccola rossa

Piccola rossa ti ho visto passare

Silenziosa socchiudi

i tuoi occhi al sole,

i tuoi occhi d’arancia,

o liquida ambra,

o d’oro dipinti:

ancora non so.

Ci siam incontrate, lontane ma attente

Attendo e ti colgo sorniona e presente.

Inauguro quindi un nuovo cammino

In cui passo passo ti conoscerò.

E volgo il mio sguardo al mio soliloquio,

gli occhi a terra e appari tu.

Il cuore sobbalza e sente sognare

Creatura dei boschi

Ti ha di fronte a sè.

Mi avvolge la mente e tutto scompare

Il buio s’accinge e vuol governare

Dispersa di pioggia

Nell’acqua del cuore

Distrutta nel sole

Io vago in me

Ma tu fluttui e corri

poi salti raggiungi

Dissolvi e lì sfrecci

Mi appresto dov’è.

T’immagino, arrivi

Mi perdo, avvicini.

Ma Piccola rossa

Ti voglio svelare:

“Lo stesso nome

ci ha dato l’amore,

Io oggi ti cerco

per esserti amica,

segreto suggello

è l’arcana lealtà.”

Aurora V. W.